Archivio Storico

L’Archivio storico del Comune di Tolfa è oggi ospitato all’interno del Polo Culturale di Tolfa, nel convento di S. Maria della Sughera, dove è stato recentemente spostato al fine di fornire una sistemazione più consona alla conservazione e alla fruibilità dei testi in esso conservati. L’archivio comprende 340 volumi provenienti da due fondi: il fondo pre-unitario dell’Archivio Comunale e quello dell’Ospedale S. Giovanni. Quest’ultima struttura è ricordata come attiva per molto tempo a partire dal XVI fino al XX secolo ed era gestita dalla Compagnia del SS. Nome di Gesù. L’ospedale si dedicava all’assistenza dei bisognosi e alla cura dei malati. L’edificio che lo ospitava, oggi quasi completamente trasformato, si trovava in Piazza Giacomo Matteotti, tra via Roma e via Anna Maria Buttaoni. Al piano terra erano collocate la farmacia e la Chiesa dedicata a S. Giovanni Evangelista. Il grande finestrone, ancora visibile arrivando in Piazza Giacomo Matteotti, corrispondeva alla corsia degli infermi.

I volumi del fondo comunale pre-unitario ricoprono tutta l’età moderna a partire dal 1498, fino al periodo dell’Unità d’Italia, proseguendo anche durante il periodo della dominazione francese. I volumi trattano diverse materie dai resoconti dei consigli comunali, alla tenuta della contabilità, alle controversi civili. Non mancano volumi di differenti tematiche quali trattati di teologia e geografia.

I volumi pertinenti al fondo dell’Ospedale di S. Giovanni trattano diversi argomenti a partire dall’anno 1537 fino al 1923: vi sono registri dei beni dell’ospedale, delle entrate e delle uscite, degli infermi, dei morti e mandati testamentari. Alcuni volumi sono dedicati all’istituzione e alla contabilità del “Monte del Grano”, una struttura assistenziale che prestava grano ai più poveri al momento della semina che veniva poi restituito senza interessi di sorta.