Laboratori didattici 2019 - 2020

Laboratori didattici 2019 – 2020

INFORMAZIONI GENERALI

Il Polo Culturale di Tolfa propone laboratori didattici rivolti alle scuole di ogni ordine e grado. I laboratori sono un’occasione incomparabile per conciliare conoscenze e sperimentazioni creative. Nella suggestiva cornice dell’ex convento dei padri agostiniani sarà possibile, oltre all’esperienza del laboratorio didattico, visitare il Museo, accedere alla biblioteca comunale e sfruttare gli ampi spazi interni e l’esterno del chiostro.

I laboratori sono condotti da operatori specializzati (archeologi, storici dell’arte, naturalisti), della cooperativa Taitle – Ingegno Multiforme, gestore del Polo culturale di Tolfa. Ogni laboratorio prevede una breve lezione introduttiva.

Due sono le modalità di svolgimento :

Mattinata al Museo  dalle ore 9,00 alle 13,00

Giornata al Museo    dalle ore 9,00 alle 15,30

(gli orari possono essere concordati in base alle esigenze dei partecipanti).

– Il costo a persona di ogni laboratorio comprende l’ingresso al Museo civico archeologico con visita guidata.

– Offriamo una quota di partecipazione gratuita ogni 20 bambini paganti.

Siamo disponibili a progettare assieme agli insegnanti attività personalizzate e specifici approfondimenti su argomenti richiesti.

È possibile consumare la propria merenda e/o pranzo all’interno della struttura.

 

LABORATORI DIDATTICI 2019/2020

IMG_3965

 UN SALTO NELLA PREISTORIA - Le diverse attività che compongono il laboratorio riguardano gli aspetti della vita quotidiana dell’uomo preistorico. Verranno così sperimentate la caccia, la raccolta, la macinazione del grano, la panificazione e la produzione di piccoli recipienti in ceramica. Nella seconda parte del laboratorio saranno presentate le manifestazioni dell’arte preistorica, analizzando le più significative pitture rupestri. L’attività manuale prevede la creazione una pittura preistorica su pietra o corteccia di legno con pigmenti e terre naturali.

IMG_1399

I POPOLI DEI FIUMI – Il laboratorio rappresenta un’ottima opportunità per approfondire le scoperte, le innovazioni tecnologiche e le principali espressioni artistiche delle civiltà mesopotamiche e della cultura egizia. Un focus particolare interesserà la nascita della scrittura e la pittura dell’antico Egitto. Le attività manuali prevedono la realizzazione di una tavoletta d’argilla per sperimentare la scrittura cuneiforme e la stesura di una pittura su un supporto simile al foglio di papiro.

IMG_1950LA LINGUA E LA SCRITTURA ETRUSCA – Il laboratorio ha lo scopo di far conoscere la lingua degli Etruschi. Attraverso l’utilizzo dell’alfabeto e di piccole esercitazioni di grammatica, sarà possibile apprendere velocemente il sistema di scrittura e svelarne i segreti. Come accadeva in antico, la scrittura sarà riprodotta su tavolette di cera, elaborando un testo con le formule più ricorrenti della lingua etrusca (onomastica, invocazioni, numeri).

 

maschera

IL TEATRO NELL’ANTICA GRECIA – Il laboratorio illustra le origini del teatro greco e la sua importanza e diffusione. I bambini, ispirati dai principali modelli greci, realizzeranno una maschera teatrale in argilla e potranno cimentarsi in una breve messa in scena seguendo il caratteristico schema rappresentativo del teatro greco.

 

Copia di IMG_0127L’OREFICERIA ETRUSCA – Il laboratorio è incentrato sulla riproduzione di gioielli etruschi su modello degli originali usando lamine di rame, da lavorare a sbalzo e cesello, fili di rame e pietre colorate. Nel corso del laboratorio saranno illustrati i principali aspetti legati al concetto di bellezza e gusto estetico.

IMG_1537IL TEMPO LIBERO A ROMA – Il laboratorio si articola in due parti: nella prima si prenderanno in esame gli spettacoli e i divertimenti più in voga nel mondo romano (giochi gladiatori, caccie, corse dei carri, gare di atletica, rappresentazioni teatrali) con i rispettivi luoghi di svolgimento (anfiteatri, circhi, stadi, teatri). Nella seconda parte si affronterà il tema dell’infanzia, dei giochi e dei giocattoli. L’attività manuale prevede la realizzazione di bambole, carretti, tabulae lusoriae. Saranno riprodotti i giochi più popolari della Roma antica: gioco delle noci, mosca cieca, il gioco dei dadi.

affrescoL’AFFRESCO E LA PITTURA PARIETALE – Il laboratorio prevede una simulazione della pittura parietale e della la tecnica dell’affresco per mezzo di tavolette lignee rivestite d’intonaco.  I modelli delle pitture prenderanno spunto dai migliori esempi della pittura etrusca e romana. I colori utilizzati saranno esclusivamente pigmenti naturali.

scavoARCHEOLOGO PER UN GIORNO – Servendosi di un mini-scavo riprodotto all’aperto verranno presentate le metodologie e gli strumenti dell’indagine archeologica. L’esperienza dello scavo prevede la rimozione degli strati, il recupero dei reperti archeologici e lo loro prima classificazione. Consigliato per i bambini che hanno già acquisito il concetto temporale (prima-dopo). Attivo nei mesi di aprile e maggio.

IMG_0853IL MOSAICO – Il laboratorio prevede la realizzazione di un mosaico utilizzando tessere policrome. Durante il laboratorio saranno sperimentate tutti i passaggi necessari (preparazione del supporto, stesa della calce, scelta e applicazione delle tessere) per la produzione di un manufatto.

IMG_8977I SEGRETI DELLA CERAMICA – Dopo aver illustrato le principali tecniche di produzione ceramica utilizzate nel mondo antico verranno creati semplici oggetti ceramici seguendo tutto il processo produttivo: dalla decantazione dell’argilla, alla modellazione, decorazione ed essiccazione.

AYBS6203 LE RISORSE DELLA NATURA - Il laboratorio nasce dall’esigenza di far scoprire il valore della natura intesa come risorsa fondamentale per l’uomo, attraverso la scoperta del mondo vegetale e animale (focus sulla società estremamente organizzata delle api e i prodotti secondari degli alberi (sughero, resina, tannino). Nelle attività si partirà dall’utilizzo dei sensi come l’olfatto, il tatto e la vista per terminare con una parte pratica di realizzazione di oggetti costruiti con i materiali naturali.

IMG_20150605_101523 IL RICICLAGGIO DEI RIFIUTI – Sulla base di presentazioni Power Point e di giochi, verranno fornite ai ragazzi nozioni elementari sulla differenziazione dei rifiuti e sull’importanza del riciclaggio. Inoltre il laboratorio prevede una parte pratica di realizzazione di oggetti ed accessori utilizzando materiali riciclati (cd, bottiglie di plastica, carta, cartone, legno, fili elettrici ecc.)

IMG_0972 LE ENERGIE ALTERNATIVE – Il laboratorio si articola in una parte iniziale teorica durante la quale verranno descritte le fonti di energia e verrà spiegata la loro importanza e possibilità di sostituzione con le fonti energetiche non rinnovabili e non naturali. La giornata si conclude con un’attività pratico-creativa con la realizzazione di modellini riproducenti strutture ad energia alternativa e pulita.

IMG_0974 ACQUA = ORO – Nell’acqua hanno avuto origine le prime forme di vita; è un bene prezioso indispensabile per la nostra esistenza e sopravvivenza del nostro pianeta. Purtroppo oggi gli sprechi di acqua hanno raggiunto un livello altissimo, lo scopo di questo laboratorio è sensibilizzare sull’importanza del Bene Acqua attraverso giochi e attività manuali.

IMG_4718 IL PIATTO È SERVITO – Dopo un’introduzione alla sana alimentazione e alla genuinità dei prodotti che mangiamo, l’argomento principale sarà quello della giusta combinazione dei cibi per una corretta alimentazione. Al termine della lezione i ragazzi sperimenteranno la coltivazione di un ortaggio.

IMG_0918 PICCOLI SCIENZIATI CRESCONO – Attraverso piccoli esperimenti i ragazzi si avvicinano ai fenomeni del mondo della chimica e della fisica, per apprendere con facilità e divertimento le manifestazioni naturali che si verificano nella vita quotidiana. Consigliato per i bambini che hanno già acquisito nozioni base di scienze.

IMG_1535

MATERIA, FORMA E COLORE – Attraverso questo laboratorio vengono realizzati dei lavori manuali per stimolare la creatività dei ragazzi. Le tecniche che verranno approfondite nel laboratorio possono essere scelte tra: pittura sul vetro, mosaico, affresco, acquerello, pasta di mais, pasta di sale, lavori con materiali riciclati, argilla, quilling. Il laboratorio offre la possibilità di realizzare oggetti in occasione delle principali festività e ricorrenze.

SCOPRI IL TERRITORIO DI TOLFA

ARCHEOTREKKING

IMG_1087

Passeggiata in una delle zone più belle e significative del territorio tolfetano. Luoghi estremamente affascinanti sia per la storia, sia per la loro posizione. Il percorso si sviluppa attraverso vecchie strade di campagna immerse nella fitta boscaglia tipica di questo territorio, dove avremo la possibilità di apprezzare la flora e la fauna della “macchia mediterranea”, i ruderi del tempio etrusco-romano della “Grasceta dei Cavallari” e i ruderi dell’Abbazia di Piantangeli. E’ indispensabile presentarsi muniti di acqua, abbigliamento e scarpe adeguati.

 

SCOPRI IL TERRITORIO DI TOLFA

 L‘ALLUME DEI MONTI DELLA TOLFA

L’obiettivo del percorso didattico è far conoscere una pagina fondamentale della storia di Tolfa, mediante diverse attività che insieme consentono una lettura completa dell’argomento.

IMG_1715

LABORATORIO DIDATTICO: Presso il Polo culturale di Tolfa sarà illustrato il tema della scoperta dell’allume sui Monti della Tolfa, spiegando gli aspetti fondamentali del minerale, i processi di estrazione e lavorazione, lo sfruttamento nella storia e l’impatto socio-economico sul paese. Con l’attività pratica i bambini potranno toccare con mano l’allume, capirne le proprietà ed in particolare potranno vedere il processo di fissaggio del colore sui tessuti.

DSCN4707TOUR DEL CENTRO STORICO DI TOLFA: La visita al centro storico di Tolfa interesserà i principali monumenti e gli edifici simbolo dello sviluppo urbanistico del paese avuto in seguito alla scoperta dei giacimenti di allume. Il tour partirà dal borgo medievale di Tolfa per arrivare poi a Santa Maria della Sughera, monumento principale legato allo sfruttamento dell’allume.

cava-loc-la-conciaVISITA GUIDATA ALLE CAVE DELLA CONCIA: Immersi nella suggestiva cornice del bosco degli Sbroccati si percorrerà il sentiero che conduce alle cave dove sono ancora tangibili i segni dell’estrazione e della lavorazione dell’allume.